Strategie di Web Marketing nel B2B

Alcuni spunti per pianificare al meglio la vostra strategia di marketing online:

ANALIZZARE IL TARGET
Analizzare il proprio target di riferimento, così da avere tutti gli strumenti per creare pagine web e contenuti mirati che siano efficaci. Senza un’analisi approfondita del proprio target, infatti, si rischierebbe di non comunicare il proprio messaggio in maniera corretta, perdendo e spendendo quindi tempo e risorse utili per posizionare il proprio sito web.

WEB SITE
Assicurarsi di avere un sito ben progettato sia dal punto di vista della navigabilità che da un punto di vista SEO. Secondo una ricerca, ben il 75 % degli utenti ammette di valutare la credibilità di un’azienda dal design del suo sito web.

CORPORATE BLOG
Avviare e gestire un corporate blog, rientra a pieno titolo in una startegia base di webmarketing, consente di avvalersi di uno strumento essenziale per collegarsi con gli acquirenti e per risultare leader nel proprio settore. Sia in termini SEO che in termini di visibilità online gli strumenti maggiormente usati dalle aziende dopo i social media per comunicare la propria presenza online sono proprio i Blog. Più volte è stato dimostrato come i corporate blog creati appositamente dalle aziende abbiano impattato in modo positivo sulla Brand Identity. Nel panorama web sia grandi che piccole e medie aziende si confrontano, tramite i blog, con i propri clienti, ricevendo gratuitamente feedback e statistiche sul rendimento delle strategie attuate e facendo sentire la propria presenza comunicando novità  e approfondimenti sui propri prodotti.

MANTENERE L’ATTENZIONE
Essere sul web non basta. Realizzare un sito internet per essere semplicemente presenti, sul vasto e variegato mondo del web, è come essere una goccia nell’oceano. Per cogliere le opportunità che il web ci offre e per far si che il proprio sito web diventi uno strumento efficace, in grado di fare la differenza rispetto alla massa, è necessaria una strategia di web marketing ad hoc da sviluppare, consolidare e aggiornare constantemente nel tempo. Se ancora non l’avete fatto provate ad iniziare integrando alcune funzioni.Se qualcuno visita il tuo sito web, ma non è pronto a comprare, è comunque importante rimanere in contatto. Un semplice modulo di iscrizione sul sito web o sul proprio blog può produrre grandi risultati.

AUMENTARE LE VISITE
Cercare di portare traffico al tuo sito web: ci sono molti modi per indirizzare il traffico al tuo sito. Il modo più semplice è quello di assicurarsi che l’indirizzo del proprio sito web sia incorporato in tutto il materiale di comunicazione aziendale. Che include la propria firma nell’e-mail aziendale, stampati e materiali di marketing digitale, packaging e articoli pubblicati. Oltre a questi accorgimenti esistono tantissime altre soluzioni per incrementare le visite al proprio sito. Social Media, SEO, SEM sono solo alcuni esempi.

USARE LINKEDIN
LinkedIn può servire come potente strumento di networking. Una ricerca Hubspot mostra come questo social network abbia un tasso di conversione tre volte superiore a quello di Facebook e Twitter per quanto riguarda il B2B.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *